Una visita da Manuel

(articolo del 23/2/2003)


Come avevo promesso sul forum, ecco un breve reportage sul gentile invito di Manuel a tutti gli amici che frequentano il nostro forum (e non solo).
Purtroppo la localizzazione 'nordica' dell'incontro ha favorito lo spostamento dei pi¨ vicini (Liguri, Piemontesi, Lombardi) tagliando fuori gli altri... per chi ci sarÓ ci rifaremo al reptilia day di Roma!
Comunque torniamo alla giornata appena trascorsa (22/2/03): in tutto siamo riusciti a raggiungere il numero di 10, pi¨ il padrone di casa, la sua gentil donzella, un paio di cani... e qualche centinaio di anfibi!
Tra i partecipanti mi sembra giusto ricordarvi alcuni noti personaggi: Paolo (dendrobatesitalia.it), Emanuele (anura.it), Francesco (isopoda.net), Giuseppe, Carlo, Maurizio e JambŔ, il webmaster di acquario on line.
Dopo i saluti ed i doverosi scambi di informazioni comincia la visita guidata all'Axolotarium alessandrino. Prima tappa in garage, lý ci attendono alcuni esemplari 'jumbo' di Pleurodeles e Xenopus, Manuel ci spiega qualcosa sul funzionamento biologico delle vasche e sulle oscillazioni di temperatura (se volete potete ascoltarne un pezzetto filmato). Da qui passiamo nella sala, ove fa bella mostra di sŔ il mega-acquario refrigerato degli Axolotl una vasca imponente con altrettanto imponenti esemplari, accanto a questa si trova un bell'acquario pieno di scalari e numerose vaschette con Axolotl di tutte le taglie. Nell'acquario principale si notano numerose uova a diverso stadio di sviluppo che Manuel ha rinunciato a recuperare a causa della numerositÓ delle nidiate precedenti.
Passiamo al vano caldaia dove nuove vasche ci mostrano numerosi xenopus ed una loro bellissima nidiata di girini che con il loro aspetto spettrale ricordano una flotta di astronavi aliene!
Da questa stanza passiamo ad un salotto con un lungo acquario dagli insoliti inquilini (tra gli altri Polypterus, Calamoichthys e Mastacembalus).
Devo dire che la mia descrizione comunque non rende conto della numerositÓ ed onnipresenza di vasche contenenti axolotl a tutti gli stadi, nonchŔ della notevole attrezzatura e scorta di mangimi cui Manuel fa ricorso per il benessere dei suoi anfibi.
Se a questo punto il giro poteva anche finire ci aspettava ancora una 'chicca': usciti nel giardino scopriamo un laghetto!!! Per ora ospita pesci rossi ed Ŕ bersaglio di un invadente airone cinerino... ma se Manuel riuscirÓ a 'difenderlo' ha tutte le carte di regola per diventare una residenza all'aperto per i suoi axolotl.
Per me, Emanuele, Giuseppe e Fabrizio la giornata termina qui e ci riavviamo verso casa, mentre il resto del gruppo si organizza per una cena in compagnia... state ancora dandovi ai bagordi???

Alla prossima... intanto date un'occhiata alle foto!




Elenco schede