Elenco schede


Mantichora sp.

Articolo di Emanuele Melani, fotografie di Fabio Marchi


tavola descrittiva originale Cosa è?? Sinceramente vista la mia ignoranza ho dovuto fare diverse ricerche prima di scoprirlo: si tratta di un coleottero appartenente alla numerosa famiglia dei Cicindelidae, originario delle regioni sud africane. Lo scarabeo tigre (come lo chiamano gli anglosassoni) supera i 5 cm. di lunghezza ed è munito di un paio di mandibole terrificanti, che usa per immobilizzare le prede, rappresentati da insetti di vario genere e piccoli invertebrati.
Questo insetto, al contrario di molti altri coleotteri e delle nostre cicindelle, non può volare, infatti le elitre superiori sono saldate, in compenso è abbastanza veloce; il dimorfismo sessuale è evidente visto che le femmine hanno le mandibole meno sviluppate dei maschi. Le larve, simili a dei bruchi, hanno un sistema di caccia molto particolare: si interrano verticalmente nel terreno lasciando affiorare solo la testa e rimangano in questa posizione fino a quando non gli passa a tiro una preda, in questo caso la catturano con un movimento fulmineo.

che mandibole! Perché allevarlo?? Anche se sono appassionato di artropodi e di aracnidi, se mi avessero fatto vedere una foto di questo insetto, non mi sarei mai sognato di acquistarlo. Invece mentre visitavo un negozio, in compagnia di amici, sono rimasto ipnotizzato da questo mostro in miniatura, il suo aspetto che ricorda quello di un alieno sortito da un film di fantascienza, i suoi movimenti a scatti... non so... un insieme di caratteristiche che mi hanno di fatto ipnotizzato facendomi reagire con il classico "visto-preso"!
Credo comunque che non sia di facile reperibilità, infatti, nonostante io abbia girato molti negozi e mostre mercato, era la prima volta che mi imbattevo in quest'animale che ora non mi stancherei mai di osservare (infatti è molto attivo soprattutto di giorno).

Sistemazione Arrivato a casa con il mostriciattolo lo ho stabulato in un fauna-box di medie dimensioni, come substrato ho utilizzato della torba mista a vermiculite, per uno spessore di circa 4 cm., ho inserito anche una corteccia come eventuale nascondiglio. A completare l'arredamento ho aggiunto una piccola bacinella d'acqua, quindi ho nebulizzato il substrato ed inserito l'insetto; infine ho sistemato il fauna box su un tappetino riscaldante. Ormai è passato un mese dal suo arrivo e lo scarabeo tigre sta benone, quindi potrei dare questi parametri indicativi per un buon allevamento: temperatura che oscilla tra i 18° (notturni) e i 26° C (diurni), umidità possibilmente sopra il 50%. L'insetto non usa molto il nascondiglio, preferisce stare sopra di esso, o scavare il substrato con le zampe posteriori: è davvero instancabile!

scarabeo tigre Alimentazione Dopo i primi 3 giorni di digiuno (probabilmente dovuti ad un periodo di ambientazione), ha rispettato la sua fama di predatore formidabile, lo nutro una volta ogni 4-7 giorni in base alle dimensioni della preda. Mangia di tutto: caimani, camole del miele, grilli adulti, locuste, lumache (di quelle senza guscio), pinkie e topolini svezzati, una vera fogna. E' bene dire che l'azione di caccia è abbastanza cruenta, quindi evitate di dargli topolini in presenza di persone deboli di stomaco. Io continuo a tenere nel fauna box un piccolo recipiente con l'acqua, ma sembra che non lo utilizzi: forse perché gli basta l'acqua contenuta nelle prede, oppure perchè beve, dopo che nebulizzo la teca, prendendo con le mandibole la torba umida e spremendola letteralmente un comportamento veramente singolare (descritto anche per le Lycosa tarentula nell'articolo di Bruno).

Conclusioni Traetele voi, per me è un animale interessante, con molti lati positivi: necessità di poco spazio, è molto resistente, non crea problemi di alimentazione, non costa molto, non è minimamente pericoloso (almeno che uno non gli metta un dito nella mandibole), non sta sempre nascosto, ed è attivo soprattutto di giorno al contrario di molti altri aracnidi e artropodi.
Logicamente i gusti sono molto soggettivi, ma se siete appassionati e avrete la fortuna di vederlo in qualche negozio sono certo che non rimarrete indifferenti. Se avete delle domande specifiche o ancora meglio delle notizie aggiuntive su questo coleottero non esitate a scrivermi!



Elenco schede