Elenco schede


Salticidi

Non so quanti di voi potrebbero interessarsi all'allevamento di un ragno che da adulto raramente raggiunge 1 cm di lunghezza, tuttavia io ve lo consiglio caldamente per almeno quattro ragioni: necessità di uno spazio minimo, livree estremamente varie dei ragni, nessun costo, nessun ostacolo familiare!
Se tutto ciò non vi ha ancora convinto aggiungo che a differenza di tutti gli altri ragni i salticidi sono estremamente attivi e mobili per cui non ci si stanca mai di osservarli... convinti ora?

tutt'occhi Procurarseli: il posto migliore per trovarli sono i muretti a secco su cui i salticidi si muovono in continuazione a caccia di cibo. Osservarli in libertà è un vero spasso perchè molte specie sanno comunicare tra loro a distanza mediante codici basati sul sollevamento del primo o terzo paio di zampe (in alcune specie le zampe si sono appositamente evolute con palette segnalatorie). Inoltre la loro tecnica di caccia decisamente attiva mi lascia sempre a bocca aperta, come suggerisce il nome i salticidi infatti sanno spiccare balzi prodigiosi. Ne ho visti alcuni afferrare mosche, grosse come loro stessi, al volo con balzi di 20 cm! per poi atterrare sicuri sostenuti dal loro filo di seta. Non conosco ragni cacciatori altrettanto efficienti. Naturalmente per avere questa precisione due occhi non bastano, così i salticidi ne hanno da sei a otto! La femmina ha solitamente dimensioni superiori e colori molto più chiari del maschio per cui non è sempre agevole indovinare se si ha una coppia della stessa specie, il modo migliore è osservare se sanno comunicare tra loro (è proprio vero che per formare una famiglia il dialogo è la prima cosa).

bello eh? Allevarli: come nel caso dell'allevamento di ogni altro ragno sarà meglio dedicare un miniterrario ad ogni esemplare, in alternativa se ne allestirà uno grande in cui tenere più individui, ma della stessa specie (per evitare che le femmine si mangino subito i maschi dell'altra specie). Il terrario può essere di dimensioni minime, più spazio date loro più si muoveranno, quindi scegliete il giusto compromesso (io per singoli esemplari uso scatole da cioccolatini in plastica con dimensioni 14x8x8, sforacchiate con un ago caldo per l'areazione). Arredatele con un po' di ghiaietto, qualche sasso e dei rametti. bozzoletto che passioneIl cibo dovrà essere proporzionato alla taglia dell'animale, quindi, salvo le femmine di alcune specie che possono mangiarsi un giovane grillo o una mosca, si useranno collemboli, grilli al primo stadio di sviluppo e drosofile. Ricordatevi, al solito, di fornire un micro contenitore d'acqua.
Di tanto in tanto i salticidi si fanno un bozzoletto di seta e ci si chiudono senza farsi vedere per giorni, non preoccupatevi e non disturbateli, è normale!

Non ho molto da aggiungere su questo meraviglioso gruppo di ragnetti solo vi chiedo di non liquidarli facilmente come "amici" poco interessanti. pronto al saltoNon esistono infatti ragni con relazioni sociali e comportamento così evoluti!
Un ultima parola o meglio un link che vi consentirà di raccogliere informazioni più abbondanti e precise su questi aracnidi (e soprattutto di poterli riconoscere). Mi raccomando dateci un'occhiata, ne vale veramente la pena: Guida ai salticidi francesi



Elenco schede