In diretta dal Reptiles Day

In diretta (o quasi) da Longarone
(articolo del 9/7/2002)


Sabato 6 Luglio. Ciao Ragazzi, questa volta vi scrivo in tempo quasi reale! Sono riuscito infatti a dotarmi all'ultimo momento di un computer portatile con cui aggiornare il sito direttamente da Longarone!!! Perdonatemi quindi fin d'ora gli eventuali errori... non ho il tempo di correggere le bozze.
Sono le 11 del mattino ed il 70% degli espositori e' gia'al suo posto, ho fatto un primo giro tra gli stand ed il colpo d'occhio e' grandioso... ci sono decine di specie appartenenti alle piu' disparate famiglie di rettili.
A differenza della passata edizione della mostra la panoramica appare molto piu' diversificata ed i serpenti hanno dovuto 'cedere' un po' del loro spazio a sauri, testuggini ed anfibi. Incredibile a dirsi sono comparsi degli stand stranieri! La varieta' di specie ed i prezzi notevolmente inferiori rispetto al mercato italiano ne hanno fatto un vero polo d'attrazione.
Inutile dirvi che la possibilita' di acquistare a questi prezzi ha reso felici molti visitatori deludendo un po' gli stendisti italici che non riuscivano ad essere altrettanto concorrenziali.
Piu' avanti spero di potervi fornire una lista generica di quanto ho osservato tanto per darvi un'idea di cosa vi siete persi. Per ora vi basti sapere che ad uno stand straniero erano presenti anche dei 'nostrani!!! E non nostrani qualunque... mi riferisco in primis delle baby Lacerta lepida, seguite da Triturus alpestris, Triturus vittatus, Natrix natrix, Laudakia stellio... una piccola Hamm insomma!
Ignoro come siano messe attualmente le normative italiane riguardo agli animali protetti dalla convenzione di Berna, certo che un paio di 'lepide' mi avrebbero tentato!
Anch'io, seguendo il mio proponimento di finirla con le visite lampo, per la prima volta ho preso uno stand. Devo dire che Davide mi ha trattato bene mettendomi a disposizione un vero desk completo di presa di corrente per l'alimentazione del computer... quindi se potete leggere questo reportage il merito non e'tutto mio!
La mostra si estende su una metratura notevole ed il progetto di rendere il Reptiles day un'esposizione a se' stante ha avuto successo.
Come era avvenuto anche l'anno scorso gli espositori sono divenuti a loro volta clienti e molti rettili sono 'passati di mano' col vecchio sistema dello scambio alla pari.
Ritengo che questo sia un indice della passione dei partecipanti e di buon auspicio per una sempre maggiore riproduzione e varieta' del made in Italy.

Grazie alla pazienza di mia moglie e della mia bimba ho potuto 'abbandonare' lo stand ripetutamente per scambiare quattro chiacchiere con gli amici (Fabrizio in arte Fuzzio, Giuseppe, Pierluca ed Alessandra, Feliciano, Mauro...) e curiosare ripetutamente tra le scatole e teche.
Purtroppo la maggior parte degli animali era mantenuta in scatole di plastica o al piu' in biobox, una nota di merito va gli italiani (!!!) che si sono almeno sforzati di allestire qualche bel terrario, mentre i 'teutonici', badando solo al lato pratico, hanno optato massivamente per le scatolette opache.
Abbiate quindi pazienza se le immagini che mettero' a vostra disposizione sono poche e qualitativamente mediocri. Peccato davvero...sarebbe stata un'occasione unica per immortalare qualche 'chicca'
Quasi dimenticavo... noterete anche qualche 'velenoso', ma non era in vendita!


Domenica 7 Luglio Nuovo giorno... nuove sorprese. A quanto pare l'incredibile varieta' di specie osservata ieri non aveva ancora raggiunto il suo apice!
Col nuovo giorno tutti i tavoli si sono riempiti ed anche gli stranieri hanno 'tirato fuori' qualcosa in piu'. Ed io, che mi ero proposto di non comprare nulla avendo esaurito lo spazio a casa, ho ceduto davanti ai begli occhietti di una coppia di Phelsuma cepediana!
Credo che nessuno avrebbe potuto resistere alla tentazione... quello stand olandese aveva solo Phelsuma delle specie piu' colorate e Dendrobates... un colpo d'occhio da mozzafiato.
Spero di essere all'altezza delle cepediana, note per essere le Phelsuma piu' problematiche in assoluto... naturalmente tra un paio di mesi vi raccontero' tutto... nel bene e nel male.

Vi chiedo scusa, ma la mia prima intenzione di fornirvi una lista delle specie osservate e' assolutamente impraticabile, gli esemplari sono troppi e le foto che ho scattato rappresentano veramente una briciola di quanto ho osservato. Solo per i sauri presenti ci vorrebbe un articolo a se', tante erano le varieta' di agamidi, scincidi, iguanidi e geconidi: saro' quindi gratissimo a chiunque vorra' implementare queste mie brevi osservazioni con le sue!
Penso che comunque il tam-tam dei forum sui rettili supplira' egregiamente alla mia carenza.

Da notizie ufficiose pare che la mostra sia un successo anche per accesso di pubblico, gli appassionati l'hanno fatta indubbiamente da padroni, ma non sono mancati numerosi curiosi letteralmente 'della domenica' pronti a stupirsi per ogni animale incontrato (alcuni mi hanno chiesto notizie sui semplici grilli e Zophobas!).
Alle 16 Ŕ cominciata la premiazione dei partecipanti (o meglio dei loro padroni) al concorso di bellezza per rettili dell'APAE. Per notizie particolareggiate vi rimando direttamente al sito APAE, devo pero' aggiungere con un certo orgoglio che il premio speciale di serpenti.it per i siti web e' stato assegnato ad AMICI INSOLITI!!! La votazione ci (me e tutti voi che collaborate con le vostre schede) ha posto in cima alla classifica ex equo con Reptiworld di Pierluigi. Mi rendo ben conto che il nostro e', in realtÓ, almeno un terzo/quarto posto dopo serpenti.it ed apae.it che non hanno partecipato alla selezione per ovvi motivi... comunque ammetto che mi sono un po' gasato!
OK ragazzi le emozioni mi fanno di solito 'felpare' la lingua quindi la finisco qui! Eccovi una carrellata di foto sui protagonisti e sul concorso, e...alla prossima edizione della nostra 'Hamm made in Italy'!

Visualizza le fotografie


Torna all'Index