Snake Day

(San Marino 5-6/6/04)


Reportage e fotografie di Feliciano DiMauro
(articolo del 2/7/2003)


Sabato 5 giugno sono stato a S.Marino per lo Snake day: sono arrivato nella piccola Repubblica in mattinata e, dopo aver passato un bel p˛ di tempo a cercare un parcheggio nelle anguste stradine locali (piene di turisti di tutte le nazionalitÓ), finalmente sono giunto al REPTILARIUM-ACQUARIUM!

Due erano gli ambienti dedicati alla mostra: il rettilario vero e proprio al piano superiore ed una specie di gazebo al piano inferiore.
Subito mi Ŕ saltato all'occhio il poco spazio a disposizione, che voleva dire ovviamente pochi espositori: in tutto ce ne saranno stati circa una ventina... E se poi consideriamo che alcuni tavoli erano vuoti (almeno il sabato), altri esponevano solo terrari, altri pochi libri, ed uno era dell'Apae, il numero di animali in mostra non era certo elevato, anzi!!!

Ma veniamo ai protagonisti...pochi e "comuni" gli animali presenti: pitoni reali, Elaphe guttata (c'era qualche morph particolare), i Lampropeltis pi¨ "comuni", qualche Boa constrictor, qualche pitone moluro, pogone e gechi leopardini... Pochissimi sauri ed anfibi!
Qua e lÓ, si intravedeva qualche esemplare interessante: Elaphe osbsoleta leucistiche [ne ho preso una coppia! :-) ] e "white sides", qualche ibrido (jungle-corn), piccole Morelia viridis, Morelia spilota cheynei, un paio di Eryx colubrinus loveridgei, qualche tartaruga acquatica e terrestre (mi scuso se sono un p˛ troppo generico...), Rhacodactylus, ed una coppia, se non erro, di chuckwalla o Sauromalus obesus.

Alcuni prezzi erano competitivi, altri meno! Come sempre c'era il "furbetto" di turno che, inventando morphs "particolari", cercava di far fesso il "visitatore inesperto"!
In fin dei conti, a mio parere, un paio sono stati gli stands degni di nota! BŔ, un p˛ troppo poco! La nota positiva di questa manifestazione Ŕ stato "il contorno". Prima di tutto il rettilario, che ospitava animali interessanti e tenuti bene: serpenti a sonagli, cobra, vipere asiatiche, africane ed europee, mamba, coccodrilli! C'era anche una tartaruga alligatore davvero inquietante! ...Non Ŕ un caso che le uniche foto fatte ritraggono i suddetti animali!

Sempre nel rettilario si vendevano libri (ne ho presi alcuni molto interessanti...), ganci per serpenti, ed anche qualche "souvenir"!!! Davvero una struttura ben organizzata!
E poi S.Marino: ci sono stato solo alcune ore, ma ne sono rimasto subito piacevolmente colpito!
Sono ripartito comunque alla volta di casa molto prima del previsto, proprio perchŔ in pochissimo tempo avevo fatto il giro dei tavoli almeno una decina di volte!!! :-(

Concludo dicendo che le mie vogliono essere semplici considerazioni...nessuna critica gratuita! Manifestazioni del genere non possono fare altro che del bene alla terrariofilia italiana e, proprio per questo, devono essere SEMPRE e COMUNQUE elogiate e supportate!
Anzi, spero che lo Snake Day possa migliorare e divenire un appuntamento importante per tutti gli amanti degli animali a sangue freddo! Secondo il sottoscritto, infatti, S.Marino Ŕ una scelta felice, ed Ŕ un luogo "strategicamente valido"! Le potenzialitÓ di crescita ci sono tutte e poi non dimentichiamoci che si trattava della prima edizione!
Aspetto quindi con fiducia l'appuntamento dell'anno prossimo!
Un saluto a tutti!


Torna all'Index